RELATORI

Francesco Perra
Francesco Perra CETENA

Francesco Perra – CETENA

Laurea in Ingegneria Elettronica, presso l’Università di Genova nel 1994
Dopo 5 anni di esperienza nel campo delle telecomunicazioni, inizia la sua esperienza lavorativa nel mondo Fincantieri:
• 2001-2005 FINCANTIERI, inserito nel gruppo di Architettura Nave inizia ad occuparsi di attività relative ai temi di R&D.
• 2005 – 2017 ORIZZONTE SISTEMI NAVALI, dove diventa il referente tecnico e gestionale del gruppo di R&D, affrontando progetti autofinanziati dalla società, cofinanziati rispettivamente da Regione Liguria, MIUR o Amministrazione Difesa.
• Dal 2018 – ad oggi CETENA, dove svolge attività di supporto tecnico nell’ambito di un progetto per la fornitura di un simulatore navale alla MMI e alla Marina del QATAR.
L’esperienza quindicinale presso Fincantieri/OSN ed ora CETENA ha consentito di approfondire il tema del Total Ship Systems Engineering (TSSE), ovvero la visione dell’unità navale nella sua interezza senza distinzione tra piattaforma e sistema di combattimento. Tale approccio è specialmente necessario nelle prime fasi del processo di acquisizione, che vedono un’interazione significativa tra i compiti che la nuova unità deve svolgere e le sue caratteristiche tecniche. Il know-how maturato anche a livello internazionale con attività in comune con TNO, Office of Naval Research, BAE SYSTEM e le università americane della Georgia Tech, Virginia Tech e Georgia Tech sono state integrate all’interno del tool ASNET.
L’esperienza tecnica è stata completata dall’approfondimento della tematica della simulazione virtuale che si è concretizzata nella definizione e sviluppo di XBRIDGE e di un simulatore procedurale per supportare l’addestramento preliminare degli equipaggi.

Marco Martorella – CNIT RASS

Marco Martorella received his Laurea degree (Bachelor+Masters) in Telecommunication Engineering in 1999 (cum laude) and his PhD in Remote Sensing in 2003, both at the University of Pisa. He is now an Associate Professor at the Department of Information Engineering of the University of Pisa where he lectures “Fundamentals of Radar” and “Digital Communications” an external Professor at the University of Cape Town where he lectures “High Resolution and Imaging Radar” and “Introduction to Radar” within the “Masters in Radar and Electronic Defence”. Prof. Martorella is also Director of the CNIT’s National Radar and Surveillance Systems Laboratory. He is author of more than 200 international journal and conference papers, more than 10 book chapters, a book entitled “Inverse Synthetic Aperture Radar Imaging: Principles, Algorithms and Applications” and another book entitled “Radar Imaging for Maritime Observation”. He has presented several tutorials at international radar conferences, has lectured at NATO Lecture Series and organised international journal special issues on radar imaging topics. He is a member of the IET Radar Sonar and Navigation Editorial Board, a senior member of the IEEE and a member of AFCEA. He is also a member of the IEEE AES Radar Systems Panel, a member of the NATO SET Panel, where he sits as co-chair of the Radio Frequency Focus Group, and a member of the EDA Radar Captech. He is currently the chair of the research task group NATO SET-250 on “Multidimensional Radar” and co-chair of NATO SET-236 on “Robust compressive sensing techniques for radar and ESM applications”. He was also chair of the SET-196 on “Multichannel/Multistatic radar imaging of non-cooperative targets” and of the specialist meeting NATO SET-228 on “Radar Imaging for Target Identification”. He has managed several research projects for a total amount of more than 4M Euros. He has been recipient of the 2008 Italy-Australia Award for young researchers, the 2010 Best Reviewer for the IEEE GRSL, the IEEE 2013 Fred Nathanson Memorial Radar Award, the 2016 Outstanding Information Research Foundation Book publication award for the book “Radar Imaging for Maritime Observation” and the 2017 NATO Set Panel Excellence Award. He is co-founder of a radar systems-related spin-off company, namely ECHOES. His research interests are mainly in the field of radar.

Marco Martorella
Marco Martorella CNIT RASS
Daniela Pistoia
Daniela Pistoia ELT

Daniela Pistoia – ELT

Corporate Chief Scientist at Elettronica Group
Daniela Pistoia is born in Italy. She received her degree in Electronic Engineering in Rome, a diploma for Executive Management at Bocconi University in Milan and an Executive Master in Artificial Intelligence from Massachussets Institute of Technology. Since 1988, she has worked as System Engineer for Alenia Marconi Systems (formerly Selenia S.p.A.) Missile Systems Division. She has been responsible for the group of RF Sensors Simulation and Design Studies in the Engineering Dpt. of the Missile System Division. She has also been Director of System Studies and Advanced Concepts in the Seeker Division of MBDA Missile Systems. Since 2003, she has joined ELETTRONICA Group (ELT). As VP for Research and Advanced Systems Design, she managed the creation and development of the Company Product Portfolio which actually covers Electronic Warfare Radar, Communications, EW Electro-optical and Cyber. Since Jan. 2013, she is the Corporate Chief Scientist, to technically enhance the Group value proposition in terms of Capability Portfolio, offering a variety of solutions in terms of Electronic Warfare suites, Cyber and Homeland Security, products and technologies.

Fabio Cervia – INTERMARINE

Fabio Cervia è un ingegnere aerospaziale che ha iniziato la propria esperienza lavorativa come assegnatario di una Borsa di Studio presso l’Università degli Studi di Pisa, inerente allo sviluppo di “Sistemi di Comando di Volo di tipo Fly By Wire” per un periodo di tre anni. Le attività di sviluppo di “Sistemi di Comando di Volo di tipo Fly By Wire” sono poi proseguite in ambito industriale c/o la Ditta Teleavio Srl (facente parte del gruppo Marconi con sede a Genova), successivamente incorporata dalla società Alenia SIA di Torino del gruppo Finmeccanica, oggi Leonardo.
Dal Luglio 2007 lavora ininterrottamente c/o il Cantiere Navale Intermarine S.p.A. di Sarzana (SP), dove riveste il ruolo di responsabile dell’Integrazione del Sistema di Combattimento a bordo delle Unità Navali di tipo Cacciamine. Le suddette attività spaziano dalle attività di allocazione a bordo, d’integrazione meccanica ed elettrica dei S/S del Sistema di combattimento, fino alle prove in mare. A queste, si aggiungono le attività di gestione della progettazione e sviluppo di sistemi speciali di movimentazione a bordo per i veicoli subacquei e le cariche di neutralizzazione delle mine. Oltre al suddetto ruolo, riveste il ruolo di responsabile del Sistema di Gestione della Configurazione ed ha ricoperto il ruolo di responsabile tecnico delle attività di ammodernamento delle UU.NN. della Classe Gaeta (programma AMV) e delle attività di sviluppo di una Piattaforma di tipo MCM per una Marina del lontano oriente. Nell’ambito delle attività legate al mondo MCM, ha partecipato alle seguenti conferenze del settore:
• MCM 2014 (Londra)
• UDS 2018 (Portsmouth)
• UDS 2019 (Southampton)

Fabio Cervia
Fabio Cervia INTERMARINE
Giorgio Pesciallo
Giorgio Pesciallo LEONARDO

Giorgio Pesciallo – LEONARDO

Giorgio Pesciallo è un ingegnere elettronico con 30 anni di esperienza nella progettazione, sviluppo, installazione e qualifica di sistemi C2 (Comando e Controllo). Si è occupato di sistemi C2 per elicotteri e unità navali maggiori (Fregate Orizzonte, Portaerei Cavour), ma la sua esperienza più importante e duratura si è consolidata in particolare nel contesto dei sistemi di Contromisura delle Mine Navali (MCM). È stato membro di svariati gruppi di lavoro internazionali quali lo “NG3 Specialist Team in Mine Warfare Data Centre
Interoperability” o il NIAG Study Group 82 “UUV for harbour protection”. In aggiunta al suo bagaglio tecnico, l’aver lavorato per tanti anni a fianco del personale specialistico della Marina
Militare Italiana, gli ha consentito di acquisire una buona familiarità con le dottrine e le tattiche operative in ambito MCM Nell’ambito delle attività svolte ha acquisito anche una importante conoscenza delle piattaforme navali, in particolare dei Cacciamine, unità sulle quali conta oltre 2000 ore di attività in mare. Frequenta con assiduità le fiere e le conferenze di settore (quali UDT e UDS) e nel 2018 ha partecipato ad UDT2018 (Glasgow) in qualità di speaker con una presentazione dal titolo “MCMV or off-board MCM? Modern trends and
caveats of new technologies”. Al momento ricopre il ruolo di Program Engineering Manager del programma CDMA per la fornitura di tre unità Cacciamine alla Marina Algerina
In conseguenza dell’esperienza maturate, è il focal point all’interno di LEONARDO per tutte le tematiche correlate alle MCM.

Jean-Philippe Malkasse – THALES

Jean-Philippe Malkasse is R&D manager of the General Sonar Studies department in Brest with Thales Defence Mission Systems in the Under Water Systems Business line. He graduated in Radar and Radiocommunications from Ecole CentraleSupélec (Master of Engineering, research option) and holds a Master of Science in Image Processing from TELECOM ParisTech.

Jean-Philippe Malkasse
Jean-Philippe Malkasse THALES
Loredana Bellantuono
Loredana Bellantuono UNIVERSITÀ DI BARI

Loredana Bellantuono – UNIVERSITÀ DI BARI

Loredana Bellantuono è titolare di un assegno di ricerca in Fisica Applicata presso il Dipartimento Interateneo di Fisica M. Merlin dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro. I suoi principali interessi di ricerca riguardano lo sviluppo e l’applicazione di metodi di Machine Learning, Deep Learning e Complex Networks per l’analisi di segnali acustici, immagini biomediche e sistemi complessi di varia natura. Loredana Bellantuono ha conseguito il dottorato di ricerca in Fisica Teorica delle Alte Energie presso l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro ad aprile 2017, discutendo una tesi incentrata sullo studio di problemi aperti della Cromodinamica Quantistica (QCD) mediante tecniche di calcolo analitico e numerico basate sul formalismo matematico della corrispondenza olografica. Il suo contributo a questo ambito di ricerca consiste nello sviluppo di algoritmi originali per la risoluzione numerica di equazioni differenziali, che descrivono l’evoluzione di plasmi fortemente interagenti.
Da giugno a dicembre 2017 ha svolto attività di ricerca presso il Marian Smoluchowski Institute of Physics della Jagiellonian University di Cracovia, in qualità di vincitrice di una borsa di studio assegnata dalla Fondazione Angelo Della Riccia (Firenze), a seguito di una selezione per titoli e progetto di ricerca. A partire da aprile 2018 lavora allo svolgimento del Progetto ECHO System presso il gruppo di ricerca in Fisica Applicata dell’Università di Bari diretto dal prof. Roberto Bellotti, in collaborazione con la Marina Militare Italiana e con la società Engineering Ingegneria Informatica. Loredana Bellantuono è co-autrice di 13 articoli pubblicati su riviste scientifiche internazionali.

Ish-mael Stroobant – LEONARDO

Ish-mael Stroobant has a total experience of 16 years, mostly in the defence industry:
• From 2016 to nowadays Head of the Ammunition Division.
• From 2007 to 2015 Guided Ammunition Division member in Leonardo SDI responsible for the development of the Vulcano project .
• From 2005 to 2006 Wind Tunnel test project supervisor in AerMacchi (Venegono Superiore, Italy).
• From 2004 to 2005, Research project for Ferrari S.p.A on high performance cars;
• From 2001 to 2004 Test Engineer at the Experimental Aerodynamics Centre of the Defence Aeronautics Programme in the Defencetek Division of the CSIR (Pretoria, South Africa)

Ish-mael Stroobant
Ish-mael Stroobant LEONARDO
Daniele Frisoni - LEONARDO
Daniele Frisoni LEONARDO

Daniele Frisoni – LEONARDO

Daniele Frisoni,  nato a Roma il 16/10/1971, si è laureato in Ingegneria Aerospaziale presso l’Università “La Sapienza” di Roma nel 1998.
Le sue prime esperienze lavorative sono state nella progettazione di sistemi di controllo per l’assetto di satelliti e per l’Automazione di impianti industriali.
Dal 2004 è entrato in Leonardo (allora Alenia Marconi Systems) ed è stato impiegato nel team di Ingegneria di Sistema per i programmi di Difesa Aerea e Navale.

In particolare è stato Human Factors Team Leader per i programmi di cooperazione internazionale:
• Comando e Controllo PAAMS
• Sistema di Combattimento classe Orizzonte (Cacciatorpediniere Doria e Duilio) fino al 2007

Dal 2008 fino al 2013 è stato Chief System Engineer del Sistema di Combattimento delle unità di Classe FREMM

Dal 2014 è  di progetti di Ricerca e Sviluppo nel gruppo CTO/Capabilities di Analisi di Sistemi per la Difesa Aerea e Navale.
Dal 2016 è diventato responsabile dell’Unità Operativa “Analisi Sistemi Difesa” dell LoB Naval and Air Defence Systems.

Fra i principali progetti seguiti dal team:
• Project Venturing per Multi-Operator Console
• Progetto Nazionale di Ricerca Militare del Tavolo Digitale di Situazione Generale in collaborazione con la Marina Militare Italiana
• Studi sperimentali e progettuali di compatibilità Elettromagnetica
• Realizzazione di algoritmi di simulazione avanzata per l’analisi prestazionale (efficacia dei sistemi d’arma, sopravvivenza delle Unità Navali, etc.)
• Project Venturing per lo studio e gli sviluppi preliminari di un Sistema di Comando e Controllo per la Difesa Aerea
• Project Venturing per lo studio e gli sviluppi preliminari di un sistema Integrated Aerial and Missile Defence (IAMD)
• Progetto Preparatory Action for Defence Research (PADR) Ocean2020, finanziato dalla Commissione Europea,

Membro della Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione (ANIPLA)
Membro dell’International Council for System Engineering (INCOSE) – Italian  Chapter

Francesco Barato – T4I

Francesco Barato è laureato in ingegneria aerospaziale e possiede un dottorato in scienze spaziali, indirizzo astronautica e scienze da satellite, conseguito nel 2013 all’Università degli Studi di Padova. Attualmente è a capo della divisione di propulsione chimica nell’azienda T4i. Da 10 anni è impegnato nella ricerca e sviluppo della propulsione a razzo chimica basata su propellenti “verdi”, in particolar modo quella ibrida ad acqua ossigenata concentrata. E’ autore o co-autore di oltre 40 pubblicazioni su riviste o congressi internazionali. E’ stato responsabile scientifico nel team SPONGE durante il programma REXUS 9 di ESA/SSC/DLR (2009-2011) nel quale un sistema per la gestione del propellente in microgravità è stato testato a bordo di un razzo sonda. E’ stato responsabile tecnico di svariati programmi sulla propulsione chimica finanziati dalla comunità europea o da aziende del settore aerospaziale, prima per l’università di Padova e poi per T4i. Le sue principali competenze riguardano la fluidodinamica, la termodinamica, la modellazione fisica-numerica, analisi di missione, system design e ottimizzazione.

Francesco Barato
Francesco Barato T4I
Ferdinando Cicciù
Ferdinando Cicciù MBDA

Ferdinando Cicciù – MBDA

Head of Emerging Capabilities
Missile Dynamics – IT

Ferdinando Cicciu’ si è laureato presso l’Università di Pisa in Ingegneria delle Telecomunicazioni e lavora da 16 anni in MBDA presso la funzione “Missile Dynamics”. E’ al momento responsabile delle “Emerging Capabilities” afferenti il sistema missile ed è “Technical Expert” in MBDA in “Tracking e Data Fusion”.
Ha lavorato per 14 anni su diversi programmi internazionali e nazionali sulla guida terminale e sulla mid-course del missile, sull’implementazione di algoritmi di classificazione, identificazione e discriminazione delle minacce e sul loro reverse engineering. Attualmente è responsabile di diversi progetti di ricerca concernenti:
• l’ Automatic Target Recognition basati sull’Intelligenza Artificiale per mezzo di seeker sia di tipo  Elettro-Ottici/IR sia a Radio Frequenza (RF);
• la navigazione basata su immagini in caso di GPS denied;
• l’implementazione di algoritmi di tracking robusto basata su immagini per supportare la guida terminale di missili equipaggiati con seeker EO/IR
• lo sviluppo di algoritmi di guida terminale basate su sistemi SAL (Semi-Active-Laser).

Lorenzo Maresca – OSN

Lorenzo Maresca è nato a Genova il 15 Novembre 1984 ove si è laureato in ingegneria Navale presso l’Università degli Studi. È in forza in Orizzonte Sistemi Navali da Maggio 2012 dove sino dalle prime fasi si è occupato del supporto alla progettazione ed alla produzione della Piattaforma Navale FREMM con particolare attenzione a tutti gli aspetti di carattere trasversale, caratteristici del progetto di una piattaforma navale militare. Si è occupato del design del Sonar Dome delle FREMM e di tutto il processo di produzione in fabbrica ed integrazione a bordo. Nel suo percorso in azienda ha ricoperto diversi incarichi fino a ricoprire quello attuale che lo vede responsabile in sito della produzione, ruolo che prevede il coordinamento delle attività relative al sistema di combattimento nonché a quelle di carattere trasversale.

Francesco Barato
Lorenzo Maresca Orizzonte Sistemi Navali
Luca Sebastiani
Luca Sebastiani Seastema

Luca Sebastiani – Seastema

Responsabile dipartimento R&S

Affiliato al CETENA dalla laurea fino a Settembre 2011. Ha lavorato presso il Servizio Idrodinamica del CETENA fino a Dicembre 2010. Quadro Tecnico dal 2000 e Capo Servizio Idrodinamica dal 2001 con responsabilità su circa 12 ricercatori. Da Dicembre 2010 a Settembre 2011 è stato Capo della nuova BU Sistemi di Monitoraggio e Simulazione con responsabilità sulle attività riguardanti il monitoraggio al vero e la simulazione di sistemi dinamici. In particolare ha ricoperto il ruolo di responsabile scientifico in diversi progetti di ricerca europei, E’ stato membro per tre termini del Comitato ITTC di Ocean Engineering e per due termini del Comitato ISSC Loads. E’ stato altresì membro della delegazione Italiana partecipante al Working Group NATO Seakeeping, lavorando alla revisione dello STANAG 4151. E’ stato membro di diversi Working Group del Consorzio Internazionale di Ricerca Industriale CRS, co-ordinato da MARIN, dove ha presieduto tra l’altro il ruolo di Chairman dei Working Grooup ELAST e WHIP dedicati all’idroelasticità delle strutture navali. Ha agito come supervisore industriale di diversi tesisti e dottorandi universitari. Da Settembre 2011 è entrato nella società  SEASTEMA, dove ricopre il ruolo di responsabile della Ricerca & Sviluppo. Nella sua nuova posizione ha promosso iniziative di ricerca nel campo del Posizionamento Dinamico. E’ stato responsabile del progetto di ricerca “ODESSA”, finanziato da FILSE nei precedenti bandi POR-FESR della Regione Liguria e dedicato allo sviluppo di sistemi di supporto alle decisioni per la gestione operativa delle flotte navali. Nel corso della sua carriera al CETENA ha avuto modo di lavorare e acquisire esperienza in campi diversi, tra cui: lo sviluppo e l’applicazione di codici numerici per resistenza d’onda / propulsione a elica / tenuta al mare, /manovrabilità, la simulazione di sistemi dinamici e sistemi di controllo (in particolare per sistemi di posizionamento dinamico, joystick, stabilizzatori al rollio), l’analisi di dati di monitoraggio al vero. La sua esperienza lavorativa presso il CETENA ha spaziato da progetti industriali a progetti di ricerca nazionali. Ha preso parte a tutti i progetti CETENA riguardanti il monitoraggio di strutture navali. In collaborazione con la BU Cruise di Fincantieri ha sviluppato e brevettato un sistema di supporto attivo alle decisioni operative in mare grosso basato sull’input di un wave radar. Il prototipo di questo sistema è stato installato e provato con successo a bordo della nave QUEEN VICTORIA. E’ stato inoltre consulente tecnico di Fincantieri Direzione Sistemi e Componenti nel progetto e sviluppo del sistema di stabilizzazione all’ancora per il secondo mega-yacht realizzato presso lo stabilimento del Muggiano. Ha partecipato a diversi progetti industriali dedicati al monitoraggio e ottimizzazione dell’efficienza propulsiva della nave. In particolare ha collaborato con la Business Unit Cruise di Fincantieri, Carnival Corporate Research e APSS nel progetto ENERGO per lo sviluppo di un sistema di Energy Management installato a bordo di 4 navi da crociera del Gruppo Carnival. Ha partecipato allo sviluppo interno da parte di SEASTEMA di un sistema di posizionamento dinamico, installato su due unità della Guardia Costiera Italiana e provato in mare con successo. Recentemente sta coordinando diverse attività di R&S relative alla gestione unmanned delle navi. E’ stato autore /co-autore di più di 20 pubblicazioni internazionali nei diversi campi in cui ha lavorato.

Germano Matteuzzi – Leonardo

In carica a Leonardo, laureato all’università “La Sapienza” di Roma in ingegneria informatica e con un master in sicurezza delle informazioni, conseguito sempre nello stesso ateneo, lavora da più di 20 anni nel
campo del Information & Communication Technology. Nel corso della sua carriera ha conseguito importanti esperienze in ambito reti di telecomunicazioni e nell’analisi sviluppo di sistemi informativi. Da più di 10 anni si occupa di sicurezza delle informazioni a 360
gradi. Nella divisione Cyber Security di Leonardo dirige il Cyber Security Competence Center, con la responsabilità di definire l’evoluzione delle soluzioni e dei servizi a catalogo, disegnare le architetture delle
soluzioni tecnologiche di riferimento e garantire il supporto tecnico in fase di prevendita. Nelle pregresse esperienze nel campo della sicurezza, ha lavorato alla realizzazione di importanti programmi di Cyber Security e Cyber Defense per importanti enti pubblici/governativi e primari fornitori di
servizio, su attività di protezione perimetrale, data center security, security governance, analisi del rischio e sicurezza nel ciclo di vita dello sviluppo dei sistemi informativi.
Possiede diverse certificazioni riconosciute in ambito internazionale, quali CISA, CISM, CRISC e CISSP.

Germano Matteuzzi
Gennaro Matteuzzi Leonardo
Luca Sebastiani
Giovanni Percivale IDS

Giovanni Percivale – IDS

Education:
• Navy Officer since 1990 (left in the 1999).
• Master’s degree (110/110 cum laude) in Telecommunication Engineering, University of Pisa, in 1998.
Present position:
• Head of Naval Business Unit at IDS Ingegneria dei Sistemi SpA.

Present activities of Naval Business Unit:
• EMC and RCS design of the new Italian program (PPA, LHD, LSS) for Leonardo and Fincantieri
• EMC design of CRV and OPV for Qatary Navy for Fincantieri
• EMC study of GAETA class Refurbishment for Intermarine
• Development of a USV with a consorsium through Regione Toscana founding
• Development and delivery of a transportable RCS measurement system to Polish Navy
• Several activities related to the worldwide sales of SW ShipEDF devoted to EM simulation

Professional experience:
– In the Navy:
• Responsible of Combat System efficiency onboard Italian Navy vessels
– In IDS:
• Project Manager for the EM design of international programs (among others, Horizon and FREMM)
• Responsible of a Business Unit composed by more than10 people focused on Naval activities in the EM applied domain

organizzato da:

con la collaborazione di: